Montascale in casa, ecco quando conviene installarlo

Nel caso in cui all’interno della propria abitazione ci siano delle persone anziane o che presentano delle difficoltà di deambulazione, è chiaro che uno strumento come il montascale può davvero tornare particolarmente utile per dare una mano a questi soggetti a raggiungere la piena libertà di movimento in qualsiasi zona della casa.

La tecnologia, al giorno d’oggi, ha raggiunto un livello particolarmente elevato, al punto tale che offre tante soluzioni differenti per incrementare la praticità degli arredi domestici. Anche in altri settori la tecnologia ha toccato dei livelli impressionanti, come ad esempio nel gioco d’azzardo online. Basta scoprire una lista ufficiale di tutti i casino online attivi ed ecco che si capisce immediatamente quanti siano i vantaggi di cominciare a scommettere da smartphone e tablet.

Montascale in casa, ecco perché è utile

Tutte quelle persone che devono fare i conti con una mobilità molto bassa, spesso e volentieri necessitano di aiuto per muoversi da un angolo all’altro della propria abitazione. La loro autonomia viene meno e i problemi cominciano a diventare parte della quotidianità. Ecco spiegato il motivo per cui l’installazione di un montascale in casa può diventare una soluzione oltre che efficace, davvero fondamentale.

Il montascale, per merito di un propulsore elettrico, offre alle persone la possibilità di arrivare ai piani superiori della casa senza dover faticare. Non dobbiamo dimenticare anche come l’installazione di un simile accessorio necessita di interventi specifici di ristrutturazione, mentre i consumi di energia elettrica sono sempre piuttosto bassi.

In commercio possiamo trovare veramente tanti modelli di montascale. Per fare in modo di soddisfare ogni tipo di esigenza, troviamo dei modelli differenti. Ad esempio, ci sono i montascale rettilinei, che seguono tutto il perimetro della scalinata; poi troviamo i montascale con curve, che risultano essere una soluzione estremamente efficace in tutte quelle case con vari piani, dal momento che si sviluppano seguendo un po’ tutte le rampe. Infine troviamo il modello monorotaia, che viene inserito nella parte interna della scala; non dobbiamo dimenticare anche l’alternativa rappresentata dal modello a doppia rotaia, che invece viene installato sulla parte esterna della scala.

I montascale, ormai, si possono installare veramente ovunque, visto che sono applicabili anche alle scale a chiocciola e possono contare sulla presenza di alcuni aspetti tipici. Stiamo parlando, ad esempio, della poltroncina, ma anche della guida, che segue l’intero percorso della scala. Inoltre, c’è anche un dispositivo che accende il montascale che, nella maggior parte dei casi, viene inserito direttamente sul bracciolo, in modo tale da rendere più facili le varie operazioni.

Certificazione e i sistemi di funzionamento

Non solo, dal momento che ci son anche numerosi sistemi di sicurezza. Un esempio è rappresentato da quel sensore che va a bloccare il montascale nel caso in cui dovessero presentarsi degli ostacoli. Ciascun modello di montascale, per rispettare quanto previsto dalla normativa italiana, deve ricevere una specifica certificazione in base alle leggi internazionali ISO 9001.

Un montascale si caratterizza per funzionare in diversi modi. Tra i sistemi maggiormente impiegati troviamo quello ad aderenza: il movimento viene garantito per mezzo di un propulsore, anche se la ruota manca e al suo posto c’è un sistema di rulli che vanno ad aderire sulla guida con un movimento rotatorio.

Il sistema a fune presenta un motore che viene collocato nella zona più alta dell’impianto, mentre la poltroncina è collegata a una fune e viene mossa verso l’alto. Le vibrazioni, in quest’ultimo modello, vengono ridotte notevolmente e lo spazio occupato sarà minore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *