In Vacanza con i bambini

Le Vacanze estive sono un’eccellente momento per rilassarsi, vedere cose nuove e stimolanti e soprattutto per stare molto tempo con i bambini. Al di fuori di questo periodo, infatti, tra gli impegni scolastici dei bambini e quelli lavorativi dei genitori i tempi in cui la famiglia è davvero riunita sono proprio esigui. Come gestire le vacanze con i bambini?

Dove andare con i bambini

Ameno fino all’età dell’Adolescenza, i bambini sono ben felici di trascorrere tempo con mamma e papà, ancora di più se al di fuori del solito ambiente domestico. Non è così importante, poi, il luogo, è importante che i bambini vivano situazioni stimolanti.

Il gioco è fondamentale ma lo è anche la scoperta: i bambini amano esplorare, scoprire posti, sta ai genitori proporre loro le giuste cose che possono anche andare al di la del gioco e costituire occasioni di crescita per i bambini stessi.

Non tenere al guinzaglio i bambini, lasciali liberi di fare le loro scoperte, naturalmente sempre con un grado di sorveglianza che impedisca loro di cacciarsi in guai o di fare brutti incontri.

L’Educazione Danese

I Danesi sono noti  e riconosciuti nel mondo per la qualità della vita e soprattutto per l’educazione che caratterizza i loro bambini. Educazione non è soltanto rispetto e modo di fare nei rapporti interpersonali ma anche saper dare ai figli gli strumenti per crescere sani ed equilibrati nel fisico e nella mente.

I danesi lasciano piuttosto liberi i loro figli di fare esperienze, anche di sbagliare, pur sempre in piena sicurezza, in vigilanza. Questo porta i bambini a crescere bene, più attenti e consapevoli, diventando adulti sereni ed equilibrati.

Perché non adottare questo metodo provatamente positivo ed efficace? Applicalo anche durante le vacanze, lascia che i figli sperimentino, non abbandonarli a se stessi ma taglia un po’ il cordone ombelicale, farai il loro bene.

Al Museo con i bambini

Chi ha detto che un Museo non possa essere interessante per i bambini. Certo alcuni musei sono noiosi anche per gli adulti, figuriamoci per i bambini ma molti musei sono concepiti per destare interesse anche nei più piccoli, anche con attività che li coinvolgono e fanno diventare la conoscenza e la cultura appetibile per i bambini.

Sviluppare il senso dell’estetica, del bello ma anche sviluppare il senso e la bellezza della scoperta e della conoscenza divertendosi. Molti musei soprattutto a tema tecnico e scientifico propongono esperimenti che i bambini possono fare e tutto questo rappresenta un’esperienza positiva che resterà bella mente dei bambini.

Gli Acquari

In molte città costiere esiste un Acquario. In questi luoghi i bambini restano affascinati dalle mille specie ittiche presenti. Si può capire quelli che sono i loro ambienti, i bambini restano affascinati dai grandi pesci, dagli squali, da tanti altri dalle forme anche curiose.

I pesci tropicali presenti lasciano stupefatti anche gli adulti per la loro eleganza e per i colori incredibili, pensa l’effetto su tuo figlio ma anche le meduse e altre specie legate al mare come le foche e i pinguini sono incontri bellissimi.

L’Acquario è altamente educativo, consente ai bambini di acquisire conoscenza ed aumentare la loro cultura senza annoiarsi, anzi, divertendosi.

Attività in vacanza

Dopo tutto siete in vacanza, in spiaggia sono tanti i giochi che puoi fare con i tuoi bambini, puramente ludici e utili per trascorrere tempo con loro. Se sei in montagna, quale migliore occasione per fare una bella e piacevole passeggiata su sentieri sicuri, andando alla conoscenza della flora caratteristica, delle rocce, magari con un po’ di fortuna anche della fauna.

Molto facile incontrare delle marmotte, osservarle, vedere il loro comportamento curioso. C’è da perderci delle intere mezze ore mentre attraversare un torrente tranquillo agevola l’equilibrio e il rischio è solo di rinfrescarsi un po’, non fa male.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *