Come conservare gli alimenti in casa

Sembra forse un problema banale ma in realtà lo è molto meno di quanto pensi: parliamo della conservazione del cibo in casa. Puoi tenere il cibo fresco semplicemente in frigorifero ma anche in questo caso vi sono delle norme da osservare mentre se riponi del cibo in congelatore hai bisogno di appositi sacchetti. Ci sono novità in questo campo di cui ti parliamo.

Come riporre i cibi in frigorifero

Quando fai la spesa e torni a casa, molti di questi alimenti che hai acquistato dovranno trovare posto in frigorifero ma non li puoi mettere alla rinfusa, a casaccio così come ti viene.

La verdura deve essere posta nell’apposito cassettone in basso mentre formaggi e latticini dovranno trovare posto sui ripiani più alti. Nella porta del frigo sono previsti appositi spazi dove mettere le bottiglie di bibite ed acqua mentre sulla parte superiore della porta uno spazio apposito è dedicato alle uova e al burro.

Se hai acquistato anche della carne devi tenere conto che non potrai conservarla a lungo. Se è confezionata presta attenzione a non rompere la pellicola che la ricopre, l’aria che penetra la ossida rapidamente e la fa andare a male.

Separa accuratamente il pollame dal resto dei cibi: la carne di pollo contiene facilmente dei batteri che rischiano di contaminare gli alimenti vicini. Il pollame dovrà essere ben cotto per avere la sicurezza di aver ucciso tutti i batteri presenti che altrimenti potrebbero provocarti parecchi disturbi.

Come riporre gli alimenti in congelatore

Su questo dobbiamo fare un distinguo: il congelatore verticale o a pozzetto garantisce una congelazione più rapida dei cibi rispetto alla classica celletta congelatrice del frigorifero.

Generalmente i congelatori sono dotati di un pulsante che aumenta la potenzialità del congelatore stesso per ottenere un congelamento più rapido ancora. Questo garantisce una minore proliferazione batterica, quindi un cibo conservato più sano.

Nel trasporto dei surgelati dal supermercato a casa cerca di limitare il più possibile il tempo di trasporto per non interrompere la catena del freddo e causare proliferazioni batteriche. Le borse termiche ti possono essere d’aiuto in questo, usale sempre.

I sacchetti gelo

Apparentemente i sacchetti gelo sono solo dei sacchetti di plastica e nulla di più. In realtà si differenziano dai comuni sacchetti per essere prodotti appositamente per il cibo, quindi a differenza degli altri non rilasciano sostanze nocive che sarebbero assorbite dal cibo stesso.

Per questo motivo occorre accertarsi che i sacchetti gelo riportino il simbolo della forchetta che indica la specificità dell’uso per il cibo. Sui sacchetti normalmente ci sono spazi previsti per scrivere il contenuto del sacchetto e la data in cui viene riposto.

Questo è importante perché il cibo in congelatore può essere conservato solo per un determinato tempo, dopo di che perde le sue proprietà fisiche ed organolettiche e solo l’apposizione della data garantisce il non superamento del periodo massimo di conservazione.

I nuovi sacchetti gelo

Stanno per entrare in commercio dei nuovi sacchetti gelo studiati per rendere più pratica e sicura la chiusura e prodotti con materiali di nuova generazione che mantengono più a lungo le proprietà del cibo stesso nella congelazione con un maggiore isolamento rispetto all’ambiente del congelatore o della celletta del frigo.

Test condotti anche su cibi freschi messi in frigorifero dimostrano una maggiore conservazione dei formaggi stagionati fino a 4 giorni in più e addirittura di +8 giorni per la verdura.

Altra novità di questi nuovi sacchetti è la loro biodegradabilità, in linea con le direttive Europee che hanno importo, tra l’altro. l’obbligo di sacchetti biodegradabili anche nei punti vendita per quanto riguarda i sacchettini per frutta, verdura e insaccati, gastronomia e carne.

I nuovi sacchetti, quindi, oltre ad aiutarti a conservare meglio i cibi in casa, aiutano anche l’ambiente attraverso un abbattimento dell’impatto ambientale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *